giovedì 5 dicembre 2019  
 
 

 

 

Omaggio ad Antonio Meucci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Omaggio alla figura di Antonio Meucci nel Saloncino della Pergola. Relatori il Prof. Cosimo Ceccuti, dell'Università di Firenze e l'Ing. Franco Angotti, Presidente del Comitato per le celebrazioni di Antonio Meucci, di cui è ricorso lo scorso anno il duecentesimo anniversario dalla nascita. Presentati dal Presidente Gilberto Giusti, che ha sottolineato il significato del telefono nello sviluppo della società del '900, i relatori ,nei loro interventi, hanno ripercorso la vita e l'opera scientifica di questo illustre concittadino. Antonio Meucci mosse i primi passi proprio all'interno del Teatro della Pergola ove svolse il compito di aiuto macchinista. Già in quel  periodo inventò dei citofoni per il collegamento tra le varie zone del palcoscenico. Lasciata Firenze nel 1831 approdò in America ove continuò il suo lavoro di macchinista teatrale prima a Cuba, poi a New York. Proprio nel periodo Americano approfondì gli studi sulla possibilità di trasmettere la voce attraverso il filo. In questo periodo, intorno al 1850, ospitò nella sua casa l'esule Giuseppe Garibaldi.  Alla fine dell'800 brevetta il Telefono, ma, non potendolo rinnovare negli anni successivi per motivi economici, gli vennero a mancare i 10 dollari necessari, perse ogni diritto a favore di Bell. Nel 2004 Il Congresso degli Stati Uniti d'America gli ha ufficialmente riconosciuto il grande merito della scoperta.

La serata è stata introdotta da una serie di filmati sul valore del telefono nella cinematografia e sulla vita di Meucci. I Filmati, molto apprezzati dal folto pubblico, sono stati prodotti dalla Palamo Film del nostro Socio Carlo Ulrico Quinterio. 

 

 
POWERED BY CYBERMAN
Copyright (c) 2006-2007 Lions Club Firenze
Condizioni d'Uso | Dichiarazione per la Privacy